Sfortunati ma con talenti


In un mio post precedente ho chiamato sfortunati i portatori di handicap.

Non mi piace chiamarli non normo-dotati come invece fanno molti operatori del sociale. Questo termine mi sembra riduttivo, come se avessero qualcosa in meno rispetto agli altri. Con portatori di handicap mi sembra invece di parlare di persone come tutti noi, solo che partono con qualche svantaggio. In molti sport sono proprio i migliori che hanno l’handicap.

Ho avuto la fortuna di incontrare molti ragazzi portatori di handicap. Persone con handicap fisici anche gravi ma che venivano con me in montagna o giocavano a basket in carrozzina in serie A. Persone con handicap mentali che dopo anni si ricordavano di te.

Spesso nel cuore mi ritrovo a pensare a certi saluti o sorrisi che ho ricevuto da queste persone e sento che gli occhi si inumidiscono.

Il Signore ha dato a ciascuno di noi alcuni talenti. Spesso a chi è considerato sfortunato è stato dato il dono di toccare direttamente il cuore. In questi casi i non normo-dotati siamo noi.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...