Cattolici e Bibbia


Spesso si dice che noi credenti non sappiamo comunicare agli altri il nostro credo.

Ma visti da fuori sembra che non abbiamo nemmeno noi le idee chiare.

Non conosciamo la struttura della Bibbia, confondiamo Cristo con Maometto e cosi dicendo.

Uno dei momenti in cui mi sono veramente vergognato della nostra ignoranza è stato quando seguivo il gruppo adolescenti della mia parrocchia. Il mio “collega” catechista disse ai ragazzi che per i cristiani non si può rappresentare il volto di Cristo. Mi sorse il dubbio se non fosse mai entrato in una chiesa…

4 risposte a “Cattolici e Bibbia

  1. Quella del non rappresentabilità del volto di Cristo mi mancava:/
    Detto onestamente credo di avere appreso piu’ sul cattolicesimo nei corsi seguiti a Bose che da altre parti ed e’ triste pensarci perche’ si cresce quasi tutti con un’educazione cattolico-cristiana😦

  2. @Annarella: io personalmente molto ho imparato confrontandomi con un amico ortodosso, dialogando con alcuni testimoni di Geova o incontrando le persone in AC. Sempre quando la mia fede è stata messa alla prova.

    Il quanto siamo bravi-quanto siamo buoni dell’oratorio e la lezione dogmantica dell’omelia sono, spesso, solo fare-senza-sapere e sapere-senza-fare.

    In queste condizioni è impossibile fra crescere qualcosa e la fede diventa solo abitudine😦 .

  3. MM:”Il mio “collega” catechista disse ai ragazzi che per i cristiani non si può rappresentare il volto di Cristo. ”

    non riesco a crederci, forse il tuo collega catechista intendeva dire (*) che non conosciamo la fisionomia di Cristo. Un Cristo che per esenpio nelle pubblicazioni dei testimoni di Geova appare rappresentato diversamente dal Cristo biondo e dolce (poco macho) di una celebre rappresentazione cattolica. Come appare diverso il volto dell’uomo della Sindone.
    Non conosciamo l’aspetto di Cristo, del resto pure i due di Emmaus non lo avevano riconosciuto. Di Cristo uomo sappiamo solo che aveva un aspetto da uomo. Un aspetto su cui i Vangeli, da quello che ne so, non si sono soffermati.

    (*) cosa che rimane grave, visto che l’esprimersi correttamente e il non farsi fraintendere è una dote necessaria in un educatore.

  4. @Mauro: magari fosse stato così. Il mio collega si è confuso con il divieto di rappresentare il volto di Maometto. Per “fortuna” è stato corretto da uno dei ragazzi.

    Il non conoscere il volto di Cristo è una delle cose belle del cristianesimo. Significa che possiamo ritrovare Gesù in chiunque abbiamo davanti🙂

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...